Training Load and Stress Scores

How Can We Help?
< Back
You are here:
Print

L’effetto fisiologico dell’allenamento di un atleta può essere misurato in termini di carico di allenamento, che quantifica l’impatto di un allenamento sul corpo considerandone l’intensità e la durata. Il concetto di carico di allenamento è stato introdotto da Banister et al nel 1975 in un articolo intitolato “Un modello di allenamento per le prestazioni atletiche”. *

In SELFLOOPS, il Training Load viene calcolato dopo ogni sessione ed è accompagnato dalla potenza effettiva, dall’intensità e dal punteggio TRIMP.

La potenza effettiva è una potenza media ponderata che tiene conto della variabilità della corsa, mentre l’intensità misura quanto è stato duro un allenamento calcolando il rapporto tra la potenza effettiva dell’atleta e il suo FTP. TRIMP è una metrica basata sulla frequenza cardiaca che cattura lo stress di un’attività in un singolo numero e viene utilizzata per valutare l’effetto dell’allenamento nel tempo.

Il carico di allenamento può essere accumulato su più sessioni. Questa metrica consente all’allenatore di monitorare i progressi dell’atleta e prescrivere un programma di allenamento efficace.

Alla fine di ogni settimana in SELFLOOPS puoi visualizzare il carico di allenamento accumulato, la durata dell’allenamento, la distanza, il punteggio TRIMP e le calorie bruciate.

Per trovare un delicato equilibrio tra l’aumento del carico di allenamento e il riposo per consentire il recupero e l’adattamento, l’atleta e l’allenatore devono lavorare insieme. Un buon piano di allenamento include periodi di allenamento mescolati a recupero attivo e sessioni di tapering. Questo concetto, noto come periodizzazione, considera le competizioni e la forma dell’atleta.

Per monitorare l’equilibrio dell’allenamento tra allenamento e recupero, SELFLOOPS fornisce il Fitness and Freshness Chart. Il grafico consente agli allenatori di monitorare la forma fisica, l’affaticamento e la forma di un atleta nel tempo e utilizzare queste metriche per guidare l’atleta a raggiungere i propri obiettivi.

Il grafico Fitness and Freshness utilizza il carico di lavoro accumulato per modellare la forma dell’atleta. Le sessioni di allenamento creano stress a lungo termine (forma fisica) o “carico di allenamento cronico”, necessario per competere. Tuttavia, causano anche stress a breve termine o adattamento al “carico di allenamento acuto”, che si traduce in affaticamento. L’equilibrio tra lo stress a breve e lungo termine determina l’ equilibrio dell’allenamento o la “forma” dell’atleta.

Il carico di lavoro può essere quantificato in diversi modi a seconda dei dati disponibili. I dati sulla frequenza cardiaca possono essere utilizzati per calcolare il punteggio TRIMP o l’Heart Rate Stress Score (HRSS), che si basa sulla frequenza cardiaca della soglia del lattato. I dati del misuratore di potenza della bici possono essere utilizzati per calcolare il Power Stress Score (PSS), mentre i dati di velocità e distanza possono essere utilizzati per calcolare il Swimming Stress Score (SSS) e il Running Stress Score (RSS).

Ogni attività con un punteggio di stress provoca la propria quantità di affaticamento e forma fisica, con un carico di allenamento più elevato che si traduce in uno stress maggiore fornito al corpo. Il grafico Fitness e Freschezza utilizza il Carico di allenamento delle attività per modellare la fatica, la forma fisica e la forma dell’atleta nel tempo.

Next Circonferenza ruota per rulli da bicicletta Elite
Table of Contents